Arte e Sviluppo

RICERCA PROGETTI

Settore: Arte e Sviluppo In corso Paese: Italia, Grecia e Bosnia-Erzegovina Stato progetto: In corso Partner: Musicians without Borders
  • Landesmusikakademie NRW
    Landesmusikakademie NRW
    Volker Beushausen

Obiettivi

Il progetto che Musicians without Borders sta sviluppando, con il sostegno di Alta Mane, si propone di elaborare e modellizzare un nuovo programma di formazione (Welcome Notes Europe) volto a introdurre ed utilizzare il potere della musica nei campi profughi e nei centri di asilo in Europa.

Nello specifico, il nuovo programma di formazione Welcome Notes Europe intende:

  • Permettere ai minori non accompagnati di iniziare un percorso di resilienza post-traumatica;
  • Superare le diverse barriere culturali e linguistiche;
  • Facilitare la loro inclusione sociale nelle diverse comunità locali di accoglienza.

Beneficiari

Beneficiari diretti

  • 8 Community Music Trainers formati per l’implementazione del programma Welcome Notes Europe in differenti campi profughi in Europa;
  • 18 insegnati de El Sistema Greece, che hanno partecipato al “Taster training”;
  • 60 musicisti, insegnanti di musica e Workshop Leaders che hanno partecipato ai Welcome Notes Follow-Up Trainings.

Beneficiari indiretti

  • 211 minori non accompagnati e adulti accolti nei centri profughi in Italia (Crotone) e Grecia (Atene e Tessalonica).

Attività

Nel 2018, con il sostegno di Alta Mane, Musicians without Borders (MwB) in collaborazione con diverse organizzazioni partner, specializzate nell’assistenza umanitaria, ha iniziato a elaborare il nuovo programma di formazione Welcome Notes Europe per facilitare l’inclusione sociale dei minori non accompagnati accolti in diversi campi profughi in Europa (Italia, Germania, Balcani Nord-Ovest e Grecia). Il progetto, che si articola in due fasi complementari, la fase di modellizzazione e la fase d’implementazione, ha l’obiettivo di trasferire il programma ai giovani musicisti locali, implementarlo localmente e integrarlo nei diversi programmi di emergenza umanitaria delle organizzazioni partner che operano sul territorio. Per raggiungere tale obiettivo, tra gennaio e settembre 2018, MwB ha completato la modellizzazione del Welcome Notes Europe Training adattando i contenuti ai bisogni dei minori non accompagnati e richiedenti asilo (Unaccompanied Asylum Seeking Children, UASC); ha sviluppato 3 nuovi moduli di musica urbana, il primo “Rap/Spoken Word”, che esplora il potere della musica rap come mezzo per relazionarsi con i giovani in situazione migratoria; il secondo “Creative Music Making and Using your Phone as a Creative Tool”, che esamina la possibilità di comporre musica utilizzando le app degli smartphone; il terzo “Trauma & Music” che esplora il potere della musica come strumento che intercetta e allevia le sofferenze di chi ha subito dei traumi; e, in fine, ha individuato e formato 8 nuovi (Assistant Trainers) per l’implementazione del Welcome Notes Europe nei campi profughi e centri di accoglienza in Europa. In parallelo, MwB ha realizzato 4 Assessment Field Visits presso organizzazioni che operano già nei diversi campi profughi in Europa: SOS Children’s Villages (Italia) con cui stanno redigendo un Memorandum of Understanding che permetterà a MwB di collaborare con SOS per implementare delle attività musicali nei vari programmi di sostegno psicosociale e Life Skills in Sicilia; El Sistema Greece (Atene), visita che ha permesso di organizzare un “Taster” training, destinato a 18 insegnanti e Community Leaders, presso il Kipseli Community Center ad Atene e condurre diverse attività musicali insieme a El Sistema Greece Youth Orquestra, destinate a più di 100 partecipanti; Music Soul Action (Tessalonica), visita che ha permesso di organizzare dei workshop musicali presso il campo profughi di Diavata a favore di 30 persone (minori non accompagnati e donne); e Save the Children North West Balkans, visita che ha permesso di iniziare un programma pilota congiunto volto alla formazione di un gruppo di Workshop Leaders, che a loro volta interverranno e condurranno delle attività musicali settimanali a favore dei minori non accompagnati accolti presso i Child-and-Youth Friendly Spaces e Drop-Centers a Bihać, nel cantone di Una-Sana. Nello stesso periodo, sono stati organizzati diversi Welcome Notes Follow-up Trainings in Germania, Paesi Bassi, Italia e Scozia a cui hanno partecipato un totale di 60 musicisti, insegnanti di musica e Workshop Leaders.

Partner

Musicians without Borders

Musicians without Borders é una organizzazione presente in tutto il mondo, fondata nel 1999 per utilizzare il potere della musica al fine di migliorare le condizioni di vita e riconciliare tra loro popolazioni dilaniate dalle guerre. La ONG realizza progetti in risposta ad esigenze locali ed in collaborazione con musicisti appartenenti ad organizzazioni della società civile. I casi di successo vengono utilizzati per sistematizzare e promuovere modelli, metodologie e corsi di formazione adattandoli alle esigenze di altre regioni. Fondata da Laura Hassler, MwB é attualmente riconosciuta a livello mondiale come organizzazione pioniera nell’utilizzo della musica come mezzo di resilienza post-traumatica e di risoluzione di conflitti. MwB sviluppa le sue diverse azioni in torno a tre assi principali: implementazione di programmi di musica, realizzati nelle zone colpite dalle guerre e dai conflitti armati; Formazione; Advocacy & Network building.

Media

Instagram: https://www.instagram.com/musicianswithoutborders/

Facebook: https://www.facebook.com/MusicianswithoutBorders/

Twitter: https://twitter.com/mwbnews

Canale Youtube: www.youtube.com/user/musicianswoborders

Video

SOS Children’s Villages Athens – MwB Rap Workshop 2018

Rap Workshops with SOS Children’s Villages Italy (Crotone), “My Life”: