Nel corso del 2018, la Fondazione nell’ambito della sua missione ha continuato a sostenere una serie di iniziative, a livello nazionale ed internazionale, rivolte ai minori in diverse condizioni di particolare disagio di carattere sociale e sanitario. In tali contesti sono state confermate le enormi potenzialità dell’arte come vettore di inclusione sociale per i giovani che si trovano in situazione di forte marginalità e quale strumento di sostegno terapeutico per coloro che soffrono di gravi patologie.

Nel perseguimento di questi fini, nell’anno in oggetto sono stati sviluppati 12 progetti in co-partnership con Alta Mane Italia e 22 progetti sostenuti con donazioni dirette della Fondazione, di cui 6 partner con sede in Svizzera. L’insieme delle attività sostenute sono state altresì inquadrate da una rinnovata volontà di aumentarne l’impatto sociale e in certi casi aiutare la capacity building delle organizzazioni cui si è dato supporto.