Il progetto in sintesi

Conferenza internazionale sull’Healthcare Clowning.

Il progetto in dettaglio

Permettere ad artisti e manager di organizzazioni professionali di clown-dottori di acquisire nuove competenze nell’ambito dell’Healthcare Clowning; contribuire alla professionalizzazione dell’Healthcare Clowning nei paesi d’origine; stabilire nuove partnership con organizzazioni provenienti da tutto il mondo.

17 artisti e manager di 14 organizzazioni professionali di clown-dottori, provenienti da paesi emergenti (Africa, Asia, America Centrale e America Latina e Medio-Oriente) e con risorse finanziarie limitate.

La Conferenza ha visto la partecipazione di circa 400 ricercatori, personale medico, policy-makers, professionisti del settore medico-ospedaliero, e clown-dottori in provenienza da 50 diversi paesi del mondo che si sono riuniti per definire gli standard professionali da adottare, elaborare le Best Practices, ampliare la pratica dell’Healthcare Clowning, promuovere la ricerca scientifica e rafforzare la portata delle azioni di sensibilizzazione.

Grazie alle borse di studio rilasciate da RED NOSES Clowndoctors International, con il sostegno di Alta Mane, 17 borsisti di 14 organizzazioni professionali di clown-dottori, con scarse risorse finanziarie e stabilite in paesi emergenti e/o confrontate a gravi situazioni di emergenza umanitaria, hanno avuto la possibilità di partecipare all’Healthcare Clowning International Meeting 2018. La partecipazione a questa conferenza ha permesso loro di acquisire nuove competenze per replicare l’arte del Clowning nei loro diversi paesi d’origine, a beneficio di migliaia di minori ospedalizzati e/o che si trovano in situazioni migratorie e di vulnerabilità sociale. La conferenza si è tenuta dal 4 al 6 aprile 2018 presso il Competence Center for Non-profit Organizations and Social Entrepreneurship della Facoltà di Economia dell’Università di Vienna. Per 3 giorni, i 17 borsisti hanno avuto l’opportunità di partecipare a una molteplicità di sessioni (in totale sono state organizzate 68 sessioni tra workshops, panels, discussion groups) moderate dai maggiori esperti e professionisti del settore.