Il progetto in sintesi

Il progetto in dettaglio



Nel 2016, gli artisti portatori di handicap e non dell’associazione ticinese Giullari di Gulliver e della compagnia teatrale russa Perspecktivyij sono stati ospitati ad Amburgo per 3 settimane dalla compagnia tedesca BHH Sozialkontor. I primi dodici giorni sono stati dedicati alla creazione collettiva di uno spettacolo che è stato poi messo in scena in alcuni teatri della città.

4 attori con handicap, 2 registi e 1 traduttore dell’Associazione Giullari di Gulliver.

Tra giugno e luglio 2016, l’Associazione Giullari di Gulliver si è impegnata nella realizzazione di uno spettacolo teatrale con la compagnia russa Perspecktivyij e quella tedesca BHH Sozialkontor. In preparazione allo spettacolo, i partecipanti si sono cimentati in giochi ed esercizi teatrali, improvvisazioni, lavori di ricerca, individuali o di gruppo, sullo spettacolo, e in particolare, sui testi, le musiche, i costumi e gli oggetti di scena. Gli incontri tra queste tre compagnie di teatro (progetto Teatro senza Frontiere) sono stati sostenuti nel 2016 e nel 2011 da Fondation Alta Mane, e dal 2012 al 2015 in partenariato con la Fondazione Alta Mane Italia.

Giullari di Gulliver

L’associazione Giullari di Gulliver è nata nel 1992 da un’esperienza di teatro itinerante presentata in varie colonie estive del Canton Ticino. Da allora, le proposte si sono arricchite, spaziando dai soggiorni estivi per bambini e adolescenti ai gruppi di teatro. L’associazione mira a promuovere e a sostenere attività creative ed espressive, in collaborazione con scuole, istituti, associazioni e altre organizzazioni della società civile, rivolgendosi a tutte le fasce d’età.

Perspecktivyij

L’organizzazione di volontariato Perspektivy è stata fondata nel 1995 a San Pietroburgo come partner dell’organizzazione tedesca Perspektiven. In un reparto dell’internato Peterhof di San Pietroburgo, l’associazione russa offre a un centinaio di giovani ospiti, portatori di handicap fisici e/o mentali, attività che si avvicinino il più possibile a quelle di una vita normale. Tra queste si annovera il laboratorio teatrale, parte del progetto “Teatro senza Frontiere”.

BHH Sozialkontor

BHH offre servizi residenziali, infermieristici, terapeutici e di supporto oltre che attività ricreative e educative per più di 800 persone con disabilità fisiche o mentali nella zona di Amburgo.